sabato 20 ottobre 2012

Mutui per aggiudicatari di immobili provenienti da aste giudiziarie

Non tutti sanno che, oggigiorno, è possibile acquistare un immobile posto all'asta, grazie ad un apposito accordo stipulato tra svariati Tribunali italiani e diversi istituti di credito, stipulando specifici mutui studiati appositamente per gli aggiudicatari di immobili provenienti dalle aste giudiziarie. Questa opportunità ha ampliato di molto la platea dei partecipanti alle aste giudiziarie, favorendo, di fatto, l'accesso a questa particolare forma d'acquisto, anche da parte di coloro i quali non hanno sufficiente disponibilità economica per prendere parte all'incanto aggiudicandosi il bene oggetto di pignoramento. É possibile richiedere ad una banca aderente all'iniziativa praticamente qualsiasi tipo di mutuo, a tasso fisso, a tasso variabile, a tasso variabile con Cap, a tasso misto e rinegoziabile. Ogni banca adotta un iter procedurale differente ma, in linea di massima gli step principali sono sempre gli stessi e prevedono che nel periodo intercorrente tra la pubblicazione dell'avviso di vendita e la data dell'asta (indicativamente non superiore a 4-5 mesi) vengano acquisiti da parte dell'istituto di credito tutta una serie di documenti atti a determinare la consistenza del bene pignorato e la capacità economica dell'acquirente e futuro mutuatario. Successivamente verrà avviata un'istruttoria per la concessione del mutuo e, se positiva, verrà stipulato un preliminare di finanziamento. Se, a seguito dell'asta, il richiedente non si sarà aggiudicato l'immobile, il preliminare di mutuo si risolverà automaticamente, senza alcun addebito. Se invece si sarà aggiudicato il bene, il giudice ordinerà il pagamento entro sessanta giorni dalla data di aggiudicazione e la banca provvederà ad erogare il mutuo entro tale data. Solitamente questi mutui godono di condizioni più favorevoli rispetto a quelli standard, sia in termini di tassi applicati che di spese accessorie da sostenere.
Share/Save/Bookmark

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori non ha nno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post, i commenti ritenuti offensivi, di genere spam o non attinenti potranno essere cancellati; i commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima e comunque verranno cancellati. Decliniamo ogni responsabilità per gli eventuali errori ed inesattezze riportati nel blog e per gli eventuali danni da essi derivanti.

Tutti i testi del blog sono regolati in base alla licenza Creative Commons per i diritti d'autore

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons. E' obbligatorio citare l'autore dell'opera e linkare la fonte. E' vietato rimuovere i link presenti nel testo.

Privacy

Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.