mercoledì 17 ottobre 2012

Conto corrente sotto osservazione a partire dal 31 ottobre

Il Grande Fratello del conto corrente aprirà i battenti il prossimo 31 Ottobre e, salvo proroghe, segnerà una svolta epocale dal punto di vista delle abitudini degli italiani che, da quel giorno, dovranno stare molto attenti a tutti i movimenti di denaro, in entrata e in uscita, effettuati sul conto corrente. Andrà dichiarato tutto al Fisco e se questi riscontrerà delle incongruenze saranno dolori, la sua scure si abbatterà senza pietà sugli evasori fiscali, grandi e piccoli. Nell’elenco dei dati che gli istituti di credito trasmetteranno all'Agenzia delle Entrate figurano tutti quelli che comunemente riguardano i risparmiatori italiani, dai saldi del conto corrente e dei conti di deposito al valore del deposito titoli, passando per il controvalore dei depositi titoli, persino agli accessi annuali alla propria cassetta di sicurezza e all’utilizzo della propria carta di credito. Inoltre ogni richiesta di assegni e bonifici per contanti al cambio di valuta,  acquisti di oro e metalli preziosi, prodotti finanziari emessi dalle assicurazioni e gestioni patrimoniali. Verranno anche incrociati i dati relativi alle utenze più comuni, Luce e Gas, con la capacità reddituale del contribuente, il che vuol dire che se l'inverno sarà particolarmente rigido e la bolletta del gas sarà esosa, ma si percepisce una pensione minima, è molto probabile che al Fisco andrà giustificato il come e il perché si è riusciti a pagare il bollettone, magari ricorrendo all'aiuto di qualche parente dal cuore gentile che ha messo mano al portafoglio. Il sistema è sicuramente valido per scovare i grandi evasori, peccato che molti abbiano i soldi all'estero e che in Italia  i correntisti siano milioni di persone con gruzzoletti derivanti da anni e anni di risparmi frutto di duro lavoro.
Share/Save/Bookmark

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori non ha nno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post, i commenti ritenuti offensivi, di genere spam o non attinenti potranno essere cancellati; i commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima e comunque verranno cancellati. Decliniamo ogni responsabilità per gli eventuali errori ed inesattezze riportati nel blog e per gli eventuali danni da essi derivanti.

Tutti i testi del blog sono regolati in base alla licenza Creative Commons per i diritti d'autore

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons. E' obbligatorio citare l'autore dell'opera e linkare la fonte. E' vietato rimuovere i link presenti nel testo.

Privacy

Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.