venerdì 12 ottobre 2012

I Bond del territorio un modello da emulare per finanziare le imprese

I Bond del territorio, così sono stati denominate queste obbligazioni che saranno emesse dal 15 ottobre al 23 novembre di quest'anno, sono frutto della collaborazione tra Banca Popolare di Bergamo e Confindustria e fanno parte del progetto T2 “Territorio per il Territorio”.  L'iniziativa, che vedrà quali beneficiarie le imprese del territorio bergamasco, ha le seguenti caratteristiche: le obbligazioni, emesse da Banca Popolare di Bergamo, da Banco di Brescia e da Banca di Valle Camonica, avranno un taglio minimo di sottoscrizione pari a 1.000 euro, durata 3 anni, cedola trimestrale, un tasso fisso lordo pari al 3,50% per il primo e il secondo anno e, per il terzo anno, un tasso variabile pari al tasso euribor tre mesi aumentato dell’1%. Banca Popolare di Bergamo emetterà un prestito obbligazionario a tasso misto per un importo complessivo di 10 milioni di euro, analogamente Banco di Brescia e Banca di Valle Camonica emetteranno un bond, sempre a tasso misto, di importo pari a 3 milioni di euro. Offrire liquidità alle imprese in difficoltà architettando prestiti obbligazionari a chilometri zero, come li ha definiti Giuseppe Masnaga, direttore generale della Banca Popolare di Bergamo, è sicuramente un valore aggiunto importante, poiché con il denaro dei bergamaschi si vanno a finanziare le imprese operanti sul territorio innescando un circolo virtuoso che favorirà senz'altro il rilancio del settore economico più trainante dell'intera regione, quel tessuto imprenditoriale che, per l'appunto, da sempre è il vero motore dell'economia italiana e che grazie a politiche scellerate atte a soffocarne lo sviluppo, sta pian piano morendo, trascinandosi dietro, ovviamente, tutto il Paese.
Share/Save/Bookmark

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori non ha nno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post, i commenti ritenuti offensivi, di genere spam o non attinenti potranno essere cancellati; i commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima e comunque verranno cancellati. Decliniamo ogni responsabilità per gli eventuali errori ed inesattezze riportati nel blog e per gli eventuali danni da essi derivanti.

Tutti i testi del blog sono regolati in base alla licenza Creative Commons per i diritti d'autore

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons. E' obbligatorio citare l'autore dell'opera e linkare la fonte. E' vietato rimuovere i link presenti nel testo.

Privacy

Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.