domenica 12 luglio 2009

Nuove regole per i leasing

Leasing con nuove regole di derivazione Ires/Ias se stipulati prima dal 2008. Per i contratti antecedenti vale, invece, la disciplina transitoria prevista dalla manovra anticrisi (Decreto Legge 185/08), senza però poter operare deduzioni extracontabili.

Questi, in estrema sintesi, sono i dettami della circolare 33/E diramata venerdì scorso dall'Agenzia delle Entrate che, a ben vedere, fornisce anche le prime istruzioni sul principio di rilevanza fiscale dei criteri Ias introdotto dalla Legge Finanziaria del 2008 (Legge 244/07), ponendo l'accento, in particolar modo, sulle regole transitorie e la facoltà di riallineamento previste dalla manovra anticrisi. La circolare ha, altresì, fatto chiarezza in merito alle divergenze strutturali, come quelle sui marchi e l'avviamento che, di fatto, non rientrano nel regime transitorio.

La Legge Finanziaria 2008 (Legge 244/07) ha eliminato numerosi disallineamenti per le società che adottano i criteri Ias, stabilendo la piena efficacia fiscale dei criteri di qualificazione, imputazione temporale e classificazione dei componenti reddituali. La derivazione rafforzata ha effetto per i componenti rilevati in bilancio dall'esercizio successivo a quello in corso al 31 dicembre 2007. Restano, dunque, i disallineamenti creati prima del 2008.

Il Decreto Legge 185/08, meglio noto come decreto anticrisi, ha permesso di affrancare le differenze esistenti al primo gennaio 2009 pagando un'imposta sostitutiva. Gli effetti delle vecchie operazioni che ricadono nel bilancio 2008 continuano ad essere assoggettati alla disciplina fiscale precedente se le operazioni sono diversamente qualificate, classificate, valutate e imputate temporalmente ai fini fiscali rispetto al bilancio 2007.

APPROFONDIMENTI

- Contratti di leasing standard: definiti i punti cardine per la stesura attraverso un format!
- Il leasing è ammissibile al cofinanziamento, ma a quali condizioni?
Share/Save/Bookmark

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori non ha nno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post, i commenti ritenuti offensivi, di genere spam o non attinenti potranno essere cancellati; i commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima e comunque verranno cancellati. Decliniamo ogni responsabilità per gli eventuali errori ed inesattezze riportati nel blog e per gli eventuali danni da essi derivanti.

Tutti i testi del blog sono regolati in base alla licenza Creative Commons per i diritti d'autore

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons. E' obbligatorio citare l'autore dell'opera e linkare la fonte. E' vietato rimuovere i link presenti nel testo.

Privacy

Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.