sabato 4 luglio 2009

Analisi short selling Webank

Tempo fa, ci siamo occupati approfonditamente dello short selling (vendita di titoli allo scoperto) definendone ogni aspetto.

Quest'oggi, in particolare, vogliamo soffermarci ad analizzare lo short selling di Webank che permette alla clientela di operare secondo due modalità: a) Intraday (applicabile sui principali titoli FTSE Italia All Share); b) Multiday (applicabile sui titoli del paniere FTSE MIB).

L'obiettivo primario dello short selling è, senza ombra di dubbio, quello di sfruttare delle fasi ribassiste di mercato. Per sua natura, è bene dirlo, la vendita allo scoperto è piuttosto complicata da effettuare ed è consigliabile che lo faccia un trader esperto ed evoluto piuttosto che un piccolo risparmiatore privo di esperienza nel settore.

Proprio per questo motivo Webank, per poter effettuare operazioni di vendita allo scoperto, richiede, per l'attivazione del servizio, un profilo di esperienza e conoscenza della materia alta o medio alta.

Le modalità di utilizzo dello short selling, come detto, sono due e il cliente, all'atto dell'inserimento di un ordine, ha la possibilità di scegliere se inserire un ordine intraday o multiday.

L'ordine di short selling intraday consente di vendere dei titoli senza averli in portafoglio, per poi riacquistarli all'interno della stessa giornata operativa. La formula multiday, invece, consente di mantenere aperta la posizione per più giorni, fino ad un massimo di 90.

A protezione delle posizioni di short selling intraday e multiday, Webank offre un servizio di stop loss automatico, ovvero un limite alle perdite fissato ad una percentuale del -10% del margine.

Una buona strategia è quella di operare a margine, ovvero immobilizzare sul proprio conto soltanto una piccola percentuale dell'investimento complessivo. Webank, a tal fine, permette al cliente di scegliere, all'atto dell'inserimento dell'ordine, la percentuale del margine, in un range che va dal 20% al 40% e, in funzione di quello che sarà il valore del margine, verrà impostato il valore di stop loss automatico a protezione dell'investimento. Operare a margine, in buona sostanza, vuol dire moltiplicare gli utili ma anche moltiplicare le eventuali perdite.

Un'altra, importante caratteristica dello short selling Webank è quella di consentire all'investitore di trasformare una posizione intraday in una posizione multiday. Infatti, se lo strumento finanziario, sul quale opera il cliente, dispone dell'operatività sia intraday che multiday, questi può decidere in ogni momento, prima della fine della giornata borsistica, di trasformare la sua posizione da intraday a multiday utilizzando la funzionalità "carry on" presente all'interno del portafoglio short.

Ovviamente, per poter effettuare operazioni di short selling è necessario aprire un conto corrente, ad esempio il conto@me di Webank, ed un portafoglio titoli.

L'attivazione del servizio di short selling è gratuita mentre sono previsti il pagamento di 10 euro per l'accensione del prestito titoli (solo nella formula multiday) e 100 euro a titolo di commissione per mancata ricopertura, ma solo nel caso in cui la posizione risulti scoperta. Sulle operazioni di short selling è prevista l'applicazione del piano commissionale scelto (fisso o variabile) e, di conseguenza, la commissione si applica sulla vendita allo scoperto e sulla chiusura dell'operazione con l'acquisto dei titoli. Infine, per quanto riguarda il tasso prestito titoli, questi è variabile nella versione multiday. VOTO: 7,5
Share/Save/Bookmark

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori non ha nno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post, i commenti ritenuti offensivi, di genere spam o non attinenti potranno essere cancellati; i commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima e comunque verranno cancellati. Decliniamo ogni responsabilità per gli eventuali errori ed inesattezze riportati nel blog e per gli eventuali danni da essi derivanti.

Tutti i testi del blog sono regolati in base alla licenza Creative Commons per i diritti d'autore

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons. E' obbligatorio citare l'autore dell'opera e linkare la fonte. E' vietato rimuovere i link presenti nel testo.

Privacy

Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.