lunedì 6 agosto 2007

Nasce Banca Paypal

Effettua la registrazione a PayPal e inizia ad accettare pagamenti tramite carta di credito immediatamente.
Proprio in questi giorni sta prendendo corpo, negli USA, un mega progetto che mira a rivoluzionare il mondo del piccolo credito e delle attività di commercio elettronico. Si tratta di Banca Paypal, la nuova banca online che consentirà, a chiunque sia in possesso di un sito di e-commerce, di implementare i servizi della banca permettendo alla clientela di acquistare la merce e di pagarla a rate entro 90 giorni dalla data d'acquisto. Il servizio PayPal Later (così si chiamerà questa forma di finanziamento a tasso agevolato), come dicevamo, partirà in questi giorni negli Stati Uniti, ma a breve sarà attivato anche in Italia e nel resto d'Europa. Nulla è ancora dato di sapere in merito ai tassi d'interesse che verranno applicati, ne dei piani di rimborso (presumibilmente mensili), ne degli importi minimi finanziabili anche se il sentore è che Paypal non indicherà limiti troppo elevati al fine di permettere un ampio ricorso ai suoi servizi. Rispetto alle società finanziarie di tipo tradizionale, Paypal Banca, non complicherà la vita degli acquirenti richiedendo una marea di carte e documenti per concedere il prestito, ma sarà sufficiente effettuare l'acquisto essendo in possesso di un account Paypal che, tra l'altro, si attiva gratuitamente. I vantaggi per gli acquirenti, se realmente i tassi saranno contenuti, sono evidenti. Niente perdite di tempo per produrre la documentazione necessaria da presentare alla società finanziaria, bassa soglia d'ingresso (ovvero, la possibilità di finanziare in toto spese di importo minimo), nessun costo accessorio. I vantaggi per i commercianti invece, risiedono nella concessione gratuita della piattaforma tecnologica da parte della società statunitense, a fronte di una percentuale (tecnicamente definita "commissione hosting") che a tutt'oggi ammonta, in Italia, al 3,9% sul totale della transazione. Inutile dire che sarà il tempo a stabilire se questa novità rivoluzionerà sul serio il mondo del commercio elettronico, anche se ha tutte le carte in regola per poterci riuscire, forte com'è di oltre 100 milioni di conti attivi in tutto il mondo.
Share/Save/Bookmark

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori non ha nno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post, i commenti ritenuti offensivi, di genere spam o non attinenti potranno essere cancellati; i commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima e comunque verranno cancellati. Decliniamo ogni responsabilità per gli eventuali errori ed inesattezze riportati nel blog e per gli eventuali danni da essi derivanti.

Tutti i testi del blog sono regolati in base alla licenza Creative Commons per i diritti d'autore

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons. E' obbligatorio citare l'autore dell'opera e linkare la fonte. E' vietato rimuovere i link presenti nel testo.

Privacy

Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.