venerdì 3 agosto 2007

La Regione Calabria si attiverà per chiedere che vengano sanzionate le Banche, ree di applicare tassi d'interesse elevatissimi

In seguito all'indagine condotta dall'Adusbef, secondo cui, in Calabria il costo del denaro è il più elevato d'Italia (11,28%), due esponenti del mondo politico calabrese hanno invitato la Regione Calabria ad attivare tutte le procedure previste dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato per eventualmente sanzionare le banche che operano in Calabria con tassi d’interesse distorsivi della libera concorrenza nazionale. I fatti parlano chiaro. Un impiegato di 30 anni che ha la necessità di accendere un mutuo di importo pari a € 100.000 per finanziare l'acquisto della propria abitazione per intero e che svolga un'attività lavorativa a tempo indeterminato, percependo un reddito mensile netto di 1.100 euro dovrà sborsare:

a) se residente a Cosenza, una rata di circa 641 euro al mese con un tasso fisso del 6,65% e l'ISC al 6,93%, ovvero: capitale richiesto € 100.000,00; interessi corrisposti € 131.107,43; spese € 1.040,00; totale del mutuo € 232.147,43.

b) se residente a Trento, una rata di circa 605 euro con un tasso fisso del 6,10% e un ISC del 6,36%, ovvero: capitale richiesto € 100.000; interessi corrisposti € 118.158,19; spese € 904,00; totale del mutuo € 219.062,19.

In conseguenza di ciò, la medesima persona, in Calabria spenderebbe ben € 13.085,24 in più. Ciò dimostra quanto caro sia il costo del denaro in Calabria, e più in generale nel Mezzogiorno, rispetto al Nord Italia. E' veramente ora che si ponga un freno a questa vera e propria ingiustizia sociale, perpetrata dalle banche a scapito dei consumatori!
Share/Save/Bookmark

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori non ha nno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post, i commenti ritenuti offensivi, di genere spam o non attinenti potranno essere cancellati; i commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima e comunque verranno cancellati. Decliniamo ogni responsabilità per gli eventuali errori ed inesattezze riportati nel blog e per gli eventuali danni da essi derivanti.

Tutti i testi del blog sono regolati in base alla licenza Creative Commons per i diritti d'autore

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons. E' obbligatorio citare l'autore dell'opera e linkare la fonte. E' vietato rimuovere i link presenti nel testo.

Privacy

Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.