venerdì 20 maggio 2011

Per estinguere il mutuo si pagano ingiusti balzelli non previsti dalla legge

Per estinguere il mutuo si pagano ingiusti balzelli non previsti dalla legge. E' quanto emerge da un'indagine approntata dall'associazione Altroconsumo che ha svelato che tantissime banche continuano a tentare di imporre al cliente costi non dovuti , anzi esclusi per legge,  come un contributo per estinguere il mutuo che viene spesso richiesto a chi vuol fare la surroga, cioè passare a un'altra banca. La legge prevede che per questa operazione l'unico balzello richiesto siano i 35 euro dell'imposta di registro. Molte banche, invece, accampano altri costi. E la cosa è particolarmente grave, perché i tassi dei mutui stanno salendo e saliranno ancora, la surroga può diventare per molti la via d'uscita da una situazione di difficoltà. Imponendo dei costi, naturalmente le banche tentano di scoraggiare gli utenti dal fuggire verso altri istituti: un inaccettabile blocco del mercato, che va denunciato da chi si sente rivolgere richieste indebite. Attenzione anche alla dinamica dei tassi. Di solito dovrebbe seguire la legge della domanda e dell'offerta. E, invece, da settimane l'Euribor cresce, nonostante non siamo di fronte a un'accelerazione delle richieste di mutui, anzi, è l'esatto contrario. Nei prossimi mesi la Banca Centrale Europea sicuramente alzerà il proprio tasso di riferimento. E' prevedibile che le banche la seguano, ma rialzi eccessivi sarebbero del tutto ingiustificati. Non resta che vigilare, denunciare le storture alle associazioni dei consumatori e all'Antitrust e scegliere le banche che applicano condizioni più trasparenti.
Share/Save/Bookmark

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori non ha nno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post, i commenti ritenuti offensivi, di genere spam o non attinenti potranno essere cancellati; i commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima e comunque verranno cancellati. Decliniamo ogni responsabilità per gli eventuali errori ed inesattezze riportati nel blog e per gli eventuali danni da essi derivanti.

Tutti i testi del blog sono regolati in base alla licenza Creative Commons per i diritti d'autore

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons. E' obbligatorio citare l'autore dell'opera e linkare la fonte. E' vietato rimuovere i link presenti nel testo.

Privacy

Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.