lunedì 22 ottobre 2007

INPDAP: stop al silenzio assenzo inerente il prelievo forzoso dello 0,15% mensile!

Finalmente una buona notizia per tutti i pensionati. E' stato approvato, lo scorso 17 ottobre, un emendamento che di fatto annulla il subdolo meccanismo del silenzio assenzo per ciò che attiene il prelievo forzoso dello 0,15% mensile sulle pensioni, al fine di rimpinguare le casse dell'Inpdap. Meglio sarebbe dire, costituire un "Fondo di Gestione Unitaria delle Prestazioni Creditizie e Sociali", che servirebbe ad erogare prestiti e mutui agli stessi pensionati (finanziatori del Fondo!). Tempo addietro avevamo espresso tutte le nostre perplessità in merito a questo meccanismo a dir poco discutibile (APPROFONDIMENTI: L'INPDAP preleverà lo 0,15% dalle pensioni!). Nel dettaglio, l'emendamento appena approvato sancisce la nullità del meccanismo secondo il quale chi tace acconsente al prelievo. Tuttavia l’emendamento collegato alla Finanziaria non impedirà ai pensionati di usufruire del fondo, basterà iscriversi alla “gestione unitaria” e scegliere volontariamente di versare i contributi. Questo particolare fondo offre la possibilità ai pensionati pubblici di richiedere non solo prestiti personali e mutui, ma anche soggiorni senior, case albergo e borse di studio per i propri figli. La modifica procedurale testè messa in atto dal Governo è più logica e soprattutto non sembra una mera furbata atta a far cassa, come la precedente appena abrogata. E' bene ricordare che è necessario comunque far pervenire una raccomandata A/R all'Inpdap con la quale si rinuncia espressamente a contribuire alla costituzione del fondo, poiché i mesi di Novembre e Dicembre 2007 risultano scoperti dal provvedimento che, essendo collegato alla Finanziaria 2008, entrerà in vigore a gennaio 2008. Per far pervenire all'Ente la propria rinuncia è necessario inviare l'apposito modellino allegato all'opuscolo informativo che l'Inpdap ha inviato a tutti gli iscritti a partire dal mese di settembre. Il tutto entro e non oltre il 31 ottobre 2007, altrimenti il prelievo scatterà in automatico!
Share/Save/Bookmark

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori non ha nno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post, i commenti ritenuti offensivi, di genere spam o non attinenti potranno essere cancellati; i commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima e comunque verranno cancellati. Decliniamo ogni responsabilità per gli eventuali errori ed inesattezze riportati nel blog e per gli eventuali danni da essi derivanti.

Tutti i testi del blog sono regolati in base alla licenza Creative Commons per i diritti d'autore

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons. E' obbligatorio citare l'autore dell'opera e linkare la fonte. E' vietato rimuovere i link presenti nel testo.

Privacy

Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.