domenica 14 ottobre 2007

Caro contributi per i Co.Co.Co. L'aliquota sarà pari al 26,50% entro il 2010!

Vita dura per i collaboratori coordinati e continuativi, i cosiddetti Co.Co.Co. A partire dal 1° gennaio 2008, infatti, scatteranno tutta una serie di aumenti inerenti le soglie contributive che, complessivamente e gradualmente, innalzeranno la quota dovuta portandola dal 23,50% al 26,50% nel 2010. Nel dettaglio, si tratta di una misura che interessa tutti gli iscritti alla Gestione separata Inps del lavoro autonomo ed in particolare i Co.Co.Co. Per ciò che attiene gli iscritti che svolgono attività "tutelata", con o senza modalità contrattuale a progetto ed i lavoratori autonomi occasionali, nonché i venditori porta a porta che possono "vantare" un reddito superiore ai 5.000 euro l'anno, la soglia contributiva sarà innalzata di un punto percentuale e passerà dall'attuale 23,50% al 24,50%. Questo vale anche per i professionisti che non hanno poste in essere altre forme di previdenza obbligatoria. Per quanto riguarda, invece, gli iscritti che non hanno altre forme di assicurazione obbligatoria, l'aliquota aumenterà ancora a partire dal 2009 (25,50%) per attestarsi alla soglia massima prevista dal protocollo sul welfare dello scorso mese di luglio (26,50%). Questo aumento è da attribuirsi ad un'operazione volta a finanziare le prestazioni temporanee offerte dagli iscritti non assicurati. Verranno, altresì, coperte voci di costo quali, a titolo esemplificativo, le indennità di maternità e malattia oltreché gli assegni per il nucleo familiare. Seppur il protocollo sul welfare non abbia, di fatto, fissato alcun limite contributivo, l'accredito dell'annualità avviene soltanto se i contributi sono stati versati su un imponibile almeno pari a quello stabilito per i commercianti, ovvero 13.585 euro. Sono, invece, rimaste invariate le modalità di versamento dei contributi che, come già accadeva in precedenza, saranno a carico dei committenti per i due terzi e del collaboratore per il terzo restante.
Share/Save/Bookmark

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori non ha nno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post, i commenti ritenuti offensivi, di genere spam o non attinenti potranno essere cancellati; i commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima e comunque verranno cancellati. Decliniamo ogni responsabilità per gli eventuali errori ed inesattezze riportati nel blog e per gli eventuali danni da essi derivanti.

Tutti i testi del blog sono regolati in base alla licenza Creative Commons per i diritti d'autore

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons. E' obbligatorio citare l'autore dell'opera e linkare la fonte. E' vietato rimuovere i link presenti nel testo.

Privacy

Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.