martedì 29 giugno 2010

La class action pubblica

La class action pubblica è regolata dalle direttive della Civit (Commissione per la valutazione, la trasparenza e l'integrità delle pubbliche amministrazioni). Dalle primissime indiscrezioni emerge forte la volontà di puntare sugli standard qualitativi ed economici degli uffici pubblici. Queste indicazioni saranno valide per tutti gli enti locali, per le altre pubbliche amministrazioni e per i concessionari di servizi pubblici.

Ma quando si può presentare un'azione contro un'amministrazione pubblica?

I casi generalmente sono tre:

  • Violazione dei termini;
  • Mancata emanazione di atti amministrativi entro i termini fissati dalla legge o da un regolamento specifico;
  • Violazione di carte di servizi adottate dalle amministrazioni.
In un prossimo futuro sarà possibile procedere anche per la violazione degli standard qualitativi ed economici che devono essere definiti in conformità con le linee guida Civit.

Le linee guida Civit sono solo un atto prodromico che contiene le indicazioni di massima cui i singoli uffici devono attenersi per varare i propri standard qualitativi ed economici, dalla cui violazione scaturisce il diritto attribuito agli utenti di ottenere giustizia. A differenza di quella civile, però, la class action pubblica non da all'utente l'opportunità di ottenere alcun risarcimento danni ma, con essa, può ottenere il ripristino della funzione o la corretta erogazione di un servizio.

Ecco quali sono i passaggi da compiere per effettuare una class action pubblica:

  • La diffida è il passaggio preliminare della versione pubblica della class action. Con questa il cittadino chiede all'amministrazione o al concessionario del servizio pubblico di effettuare entro 90 giorni gli interventi necessari alla soddisfazione dei soggetti interessati;
  • Decorsi i 90 giorni senza che l'amministrazione o il concessionario del servizio pubblico abbiano risolto il problema, oppure lo abbiano risolto solo in parte, si può presentare ricorso per class action davanti al giudice amministrativo;
  • A partire dalla scadenza del termine di 90 giorni, il cittadino ha a disposizione un anno di tempo per presentare il ricorso al Tar. Il termine è perentorio: il suo superamento esclude l'ammissibilità della class action pubblica.
La class action pubblica - Direttive Civit
Share/Save/Bookmark

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori non ha nno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post, i commenti ritenuti offensivi, di genere spam o non attinenti potranno essere cancellati; i commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima e comunque verranno cancellati. Decliniamo ogni responsabilità per gli eventuali errori ed inesattezze riportati nel blog e per gli eventuali danni da essi derivanti.

Tutti i testi del blog sono regolati in base alla licenza Creative Commons per i diritti d'autore

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons. E' obbligatorio citare l'autore dell'opera e linkare la fonte. E' vietato rimuovere i link presenti nel testo.

Privacy

Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.