venerdì 15 febbraio 2008

Il mutuo rincara? Paga la Provincia!

Brevissime

La Provincia Autonoma di Trento interverrà direttamente per abbattere l'incidenza dei mutui casa in caso di aumenti delle rate, superiori al 20%, provocati dalle variazioni dei tassi d'interesse bancari.

La Provincia coprirà interamente la parte eccedente, incrementando l'entità del contributo provinciale per la prima casa. Questo è quanto prevede, a favore delle famiglie che già beneficiano di tale contributo, la delibera numero 235 dell'8 febbraio 2008 che riporta in oggetto: "Modifica della deliberazione della Giunta provinciale n. 3998 di data 29 marzo 1993 e s.m.i. Disposizioni attuative della legge provinciale 13 novembre 1992, n. 21 in materia di edilizia abitativa. Integrazione del contributo provinciale per i mutui agevolati".

Nello specifico la delibera dice che l’articolo 55, comma 2, della legge provinciale 21 dicembre 2007, n. 23 "Disposizioni per la formazione del bilancio annuale 2008 e pluriennale 2008-2010 della Provincia autonoma di Trento (legge finanziaria 2008)", ha sostituito, con un nuovo comma, il comma 5 dell’articolo 38 della legge provinciale 13 novembre 1992 n. 21, relativo all’integrazione del contributo provinciale per i mutui agevolati.

Il nuovo comma stabilisce che dal primo gennaio di quest'anno, se il beneficiario è tenuto alla corresponsione della rata semestrale, aumentata in misura superiore al 20% rispetto alla rata posta inizialmente a suo carico, in seguito alla variazione dei tassi, il contributo provinciale è incrementato dell'importo eccedente la predetta percentuale, a decorrere dalla prima rata successiva all'aumento."

L'auspicio è che anche altre Amministrazioni Locali seguano questo esempio di buon governo a favore dei cittadini che hanno oggettive difficoltà economiche e che, di conseguenza, non riescono a far fronte al pagamento delle rate del mutuo.
Share/Save/Bookmark

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori non ha nno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post, i commenti ritenuti offensivi, di genere spam o non attinenti potranno essere cancellati; i commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima e comunque verranno cancellati. Decliniamo ogni responsabilità per gli eventuali errori ed inesattezze riportati nel blog e per gli eventuali danni da essi derivanti.

Tutti i testi del blog sono regolati in base alla licenza Creative Commons per i diritti d'autore

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons. E' obbligatorio citare l'autore dell'opera e linkare la fonte. E' vietato rimuovere i link presenti nel testo.

Privacy

Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.