martedì 22 gennaio 2008

Convenzione Inps - Banca Intesa

Inps e Banca Intesa hanno stipulato una convenzione volta a favorire l'accesso al credito dei pensionati che beneficiano di un rapporto pensionistico con l'ente previdenziale.

I finanziamenti potranno essere rimborsati attraverso la cessione del quinto della pensione ed a richiederli potranno essere tutti i pensionati che alla scadenza del finanziamento richiesto non superano gli 80 anni di età.

Ad esempio, se il richiedente ha 70 anni e chiede un prestito personale, il piano d'ammortamento delle rate non potrà superare i dieci anni.

Le principali caratteristiche della convenzione sono le seguenti:

1) CONDIZIONI

richiedendo un finanziamento di durata decennale, un pensionato sessantenne che abbia una pensione netta di 1.000 euro al mese e che decide di cedere il quinto della propria pensione, potrà ricevere da Banca Intesa fino a 15.500 euro;

2) SPESE D'ISTRUTTORIA

non sono previsti costi d'istruttoria della pratica di finanziamento;

3) TEMPI D'EROGAZIONE DEL FINANZIAMENTO

la tempistica è nella media e, in alcuni casi, un pò più lunga del normale se si riscontrano anomalie nella documentazione richiesta dall'ente previdenziale e dalla Banca;

4) TRASPARENZA CONTRATTUALE

il contratto di finanziamento comprende in maniera chiara ed esplicativa tutte le voci di costo poste in essere, con particolare riferimento ai tassi d'interesse applicati (TAN e TAEG - ISC) ed ai costi inerenti la copertura dei premi assicurativi.

N.B. In attesa che venga completata la connessione informatica tra INPS e Banca Intesa, i pensionati dovranno consegnare, presso la più vicina filiale della Banca, la cosiddetta "Comunicazione di Quota Cedibile" rilasciata dalla Sede Provinciale INPS di competenza. Quando sarà stata ultimata l'informatizzazione della procedura sarà sufficiente presentare solo il cedolino della pensione.
Share/Save/Bookmark

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori non ha nno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post, i commenti ritenuti offensivi, di genere spam o non attinenti potranno essere cancellati; i commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima e comunque verranno cancellati. Decliniamo ogni responsabilità per gli eventuali errori ed inesattezze riportati nel blog e per gli eventuali danni da essi derivanti.

Tutti i testi del blog sono regolati in base alla licenza Creative Commons per i diritti d'autore

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons. E' obbligatorio citare l'autore dell'opera e linkare la fonte. E' vietato rimuovere i link presenti nel testo.

Privacy

Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.