venerdì 2 marzo 2012

I mutui agevolati si moltiplicano a vista d'occhio! Ecco le ultime novità dal mercato

I mutui agevolati si moltiplicano a vista d'occhio! Le nuove esigenze di liquidità da parte degli italiani stanno favorendo il rifiorire di un mercato mai tanto generoso come in quest'ultimo periodo. Parliamo dei mutui agevolati, ovvero quei contratti, usualmente a tasso fisso, per i quali lo Stato o gli enti locali, in base ad una legge varata ad hoc, contribuiscono con una quota di rimborso. I contributi possono essere con fondi rotativi, quando le banche attingono al fondo per offrire condizioni agevolate ai clienti; in unica soluzione, quando si ha il calcolo attuale dell'ammontare a un tasso d'interesse stabilito per legge attraverso una convenzione; in conto capitale, quando il contributo prende la forma di una somma di capitale versata direttamente ai clienti o alla banca; oppure in conto interessi, quando l'ente pubblico interviene finanziariamente con l'abbattimento del tasso d'interesse o per differenza di rata. Nei mutui agevolati, a fronte del finanziamento erogato dalla banca il rimborso è effettuato in parte dal cliente e in parte dall'ente pubblico che concede il contributo; il cliente che riceve il finanziamento e effettua il rimborso ottiene l'agevolazione e l'ente pubblico versa il contributo. Ma vediamo, in tal senso, cosa offre oggigiorno il mercato. Unicredit e FederlegnoArredo, ad esempio, offrono finanziamenti agevolati per le imprese che puntano sulle fiere come strumento di promozione e sarà possibile sia finanziare le spese necessarie per partecipare ad una fiera, sia finanziare il ciclo produttivo che comporta la partecipazione a queste manifestazioni. In Sicilia, invece, con il Decreto Assessoriale 538 è stata attivata la concessione di mutui di durata almeno decennale a tasso agevolato per il consolidamento delle passività di natura agraria sussistenti al 31 dicembre 2010. Lo stanziamento previsto e’ di 5 milioni di euro. Un altro Decreto Assessoriale, il 541, ha attivato, poi, la concessione di finanziamenti di durata non superiore a 8 anni, a tasso agevolato, per il consolidamento dei debiti in essere al 31 dicembre 2010, nei confronti dell’Inps, compresi quelli inerenti Equitalia. Lo stanziamento è pari a circa 2 milioni di euro. I beneficiari di questi interventi sono gli imprenditori agricoli siciliani e gli aiuti sono concessi in conto interessi. Ma non è tutto! Sul fronte dei mutui prima casa, la Cassa di Risparmio di Ravenna ha deciso di costituire un fondo di 10 milioni di euro, in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, per la concessione di mutui a tasso di interesse particolarmente agevolato a favore delle famiglie per l’acquisto della prima casa, la relativa ristrutturazione o per la nuova costruzione. Con l'accordo in atto, la Fondazione interverrà con una agevolazione a favore del mutuatario nel pagamento degli interessi, accollandosi, per i primi cinque anni, una quota che abbatte la rata. E ancora, l'Abi ha firmato di recente l'intesa denominata "Nuove misure per il credito alle pmi", insieme a numerose associazioni di categoria come ad esempio, Assoconfidi, CIA, CLAAI, Coldiretti, Confagricoltura, Confapi e altre. In base all'accordo verrà assicurata la disponibilità di adeguate risorse finanziarie per le imprese che pur registrando tensioni presentano comunque prospettive economiche positive. Le imprese che possono beneficiare delle misure previste nell’accordo sono le piccole e medie operanti in Italia di tutti i settori, definite dalla normativa comunitaria; vale a dire imprese con meno di 250 dipendenti e con fatturato minore di 50 milioni di euro, oppure con totale attivo di bilancio fino a 43 milioni di euro.
Share/Save/Bookmark

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori non ha nno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post, i commenti ritenuti offensivi, di genere spam o non attinenti potranno essere cancellati; i commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima e comunque verranno cancellati. Decliniamo ogni responsabilità per gli eventuali errori ed inesattezze riportati nel blog e per gli eventuali danni da essi derivanti.

Tutti i testi del blog sono regolati in base alla licenza Creative Commons per i diritti d'autore

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons. E' obbligatorio citare l'autore dell'opera e linkare la fonte. E' vietato rimuovere i link presenti nel testo.

Privacy

Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.