martedì 11 dicembre 2007

Fondo di solidarietà per i mutui prima casa

Ne avevamo dato notizia lo scorso 31 agosto e adesso è confermato. E' nato il "Fondo di solidarietà per i mutui prima casa".

L'obiettivo primario del fondo è quello di incidere sui costi bancari e notarili gravanti sui mutui ipotecari e non solo. E', infatti, possibile chiedere anche la sospensione del pagamento delle rate, per non più di due volte e per un periodo massimo di 18 mesi. Al contempo, la durata del mutuo verrà prorogata per un periodo uguale alla durata della sospensione. I pagamenti dovranno essere ripresi al termine della sospensione, in base agli importi e alla periodicità previsti dal contratto, a meno che fra banca e cliente non sia avvenuta una rinegoziazione del mutuo.

Dal testo del provvedimento si evince, inoltre, che "la sospensione è negata in tutti i casi in cui sia in atto un procedimento esecutivo per l'escussione delle garanzie. In caso di mutui concessi da intermediari bancari o finanziari, su richiesta del mutuatario inoltrata tramite l'intermediario, sarà il Fondo a farsi carico dei costi delle procedure bancarie e degli onorari notarili per la sospensione del pagamento delle rate. Chi ha contratto il mutuo deve, però, dimostrare, di non essere in grado di provvedere al pagamento delle rate e degli oneri connessi alla sospensione."

Il fondo avrà una dotazione di 10 milioni di euro per tutto il 2008. Non c'è che dire, è un ottimo provvedimento che, da un lato agevolerà le famiglie nel pagare le rate dei mutui e, dall'altro, permetterà al sistema bancario di assorbire al meglio gli effetti deleteri provocati dalle tempeste finanziarie in atto ormai da tempo sui mercati di mezzo mondo.
Share/Save/Bookmark

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori non ha nno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post, i commenti ritenuti offensivi, di genere spam o non attinenti potranno essere cancellati; i commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima e comunque verranno cancellati. Decliniamo ogni responsabilità per gli eventuali errori ed inesattezze riportati nel blog e per gli eventuali danni da essi derivanti.

Tutti i testi del blog sono regolati in base alla licenza Creative Commons per i diritti d'autore

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons. E' obbligatorio citare l'autore dell'opera e linkare la fonte. E' vietato rimuovere i link presenti nel testo.

Privacy

Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.