sabato 26 settembre 2009

Quinto Bancoposta conviene veramente?

"Quinto Bancoposta", ultimo nato in ordine di tempo, è un prestito personale pensato da Poste Italiane per favorire l'accesso al credito da parte dei pensionati Inps e Inpdap.

Quinto Bancoposta, come del resto avviene in tutti i casi in cui si decida di sottoscrivere una cessione del quinto del proprio reddito, è caratterizzato dalla trattenuta della rata mensile di rimborso direttamente sulla pensione. Questo nuovo prodotto finanziario di casa PI è erogato ai richiedenti in collaborazione con la Deutsche Bank ed è corredato da una copertura assicurativa sulla vita, obbligatoria per legge, garantita dal Fondo Rischi INPDAP.

Il piano d'ammortamento va da un minimo di 3 ad un massimo di 10 anni e l’importo massimo finanziabile dipende dall’ammontare della pensione e dalla durata scelta per il rimborso, ed è erogabile in tempi piuttosto brevi attraverso l'accredito della cifra richiesta su Conto BancoPosta, bonifico su conto corrente bancario o assegno postale vidimato. Vi è, tuttavia, da tener presente che non è condizione essenziale avere un conto corrente postale o bancario aperto.

Le spese di istruttoria della pratica, quelle relative all'incasso della rata e quelle inerenti le comunicazioni periodiche inviate alla clientela (di solito a cadenza annuale), sono tutte gratuite.

Ad un'attenta analisi dei tassi d'interesse applicati si evince come il Quinto Bancoposta brilli anche per quel che attiene la convenienza: ad esempio, con una pensione netta mensile di 1.250 euro, una trattenuta mensile sulla pensione di 250 euro e un piano di ammortamento quadriennale, un pensionato INPS potrà ottenere una cifra pari a 10.083 euro con un TAN del 6,58% ed un TEG del 6,78%, (TAEG 9,03%), e un pensionato INPDAP potrà ottenere 9.909 euro circa al TAN del 7,44%, TEG 7,70% e TAEG 10,02%. I TAEG sono, ovviamente, comprensivi dei costi assicurativi.

Nel complesso, dunque, possiamo concludere che il Quinto Bancoposta è, come del resto tutti i prodotti finanziari offerti da Poste Italiane, un esempio di come la semplicità applicata ad argomenti assai complessi possa determinare una più facile comprensione di ogni caratteristica. Quinto Bancoposta è un prodotto, per molti versi, spartano ma estremamente semplice e chiaro, nonché conveniente. Pochi fronzoli e molta sostanza, dunque, per quello che, a ragion veduta, riteniamo potrà essere uno dei migliori prodotti che oggi, il segmento della cessione del quinto, può vantare sul mercato del credito. VOTO: 7,5

APPROFONDIMENTI SU ARGOMENTI CORRELATI

- Cessione del quinto: i Taeg applicati oscillano tra il 16% e il 35%!
- Cessione del quinto dello stipendio: in Italia è la forma di rimborso più utilizzata!
- INPS: prestiti agevolati con cessione del quinto della pensione
Share/Save/Bookmark

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori non ha nno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post, i commenti ritenuti offensivi, di genere spam o non attinenti potranno essere cancellati; i commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima e comunque verranno cancellati. Decliniamo ogni responsabilità per gli eventuali errori ed inesattezze riportati nel blog e per gli eventuali danni da essi derivanti.

Tutti i testi del blog sono regolati in base alla licenza Creative Commons per i diritti d'autore

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons. E' obbligatorio citare l'autore dell'opera e linkare la fonte. E' vietato rimuovere i link presenti nel testo.

Privacy

Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.