lunedì 11 aprile 2011

Stress test per le maggiori banche europee a partire da fine aprile

E' giunto il momento di verificare attraverso degli appositi stress test se le maggiori banche europee saranno in grado di affrontare scenari di crisi profonda che potrebbero mettere in serissima crisi il sistema. Uno stress test altro non è se non una verifica, un vero e proprio programma di valutazione del capitale di vigilanza, atto a costatare se le banche europee saranno in grado di reggere un eventuale peggioramento dell'economia reale nel prossimo biennio e se le riserve di capitale di cui dispongono potrebbero essere sufficienti per farvi fronte. Lo stress test è destinato a tutti gli istituti di credito che possono vantare un patrimonio superiore ai 100 milioni di dollari (al cambio attuale sarebbero circa 70 milioni di euro) e, nel caso specifico dell'Italia, interesseranno Intesa Sanpaolo (non si terrà conto dell'aumento di capitale annunciato nei giorni scorsi, ma lo stress test avverrà sulla base del capitale attuale), Unicredit, Monte dei Paschi di Siena, Banco Popolare e Ubi Banca. La European Banking Authority (Eba) ha rivelato che le banche dell'Unione Europea dovranno mantenere il loro Core Tier 1 sopra la soglia del 5% per poter superare l'esame. Questa soglia indicata dall'Eba, tuttavia, non è vincolante ma ci si aspetta che chi non passerà lo stress test, programmi operazioni di rafforzamento del capitale che siano credibili. Lo stress test, che inizierà a fine aprile, simulerà una recessione lunga due anni e i risultati verranno resi noti a giugno.
Share/Save/Bookmark

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori non ha nno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post, i commenti ritenuti offensivi, di genere spam o non attinenti potranno essere cancellati; i commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima e comunque verranno cancellati. Decliniamo ogni responsabilità per gli eventuali errori ed inesattezze riportati nel blog e per gli eventuali danni da essi derivanti.

Tutti i testi del blog sono regolati in base alla licenza Creative Commons per i diritti d'autore

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons. E' obbligatorio citare l'autore dell'opera e linkare la fonte. E' vietato rimuovere i link presenti nel testo.

Privacy

Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.