venerdì 3 ottobre 2008

Farmaci detraibili e scontrino parlante:dopo un anno regna ancora il caos!

Lo scontrino parlante, che riporta nel dettaglio i prodotti acquistati, le quantità e il codice fiscale del paziente, è in vigore da metà 2007 ma, ancora, sembra mancare un'informazione certa e completa, da parte del fisco, su quali prodotti possono essere detratti nella dichiarazione dei redditi come spese farmaceutiche.

A tutt'oggi, infatti, non esiste un elenco chiaro e dettagliato dei farmaci, divisi per categoria, per i quali è possibile effettuare la detrazione fiscale e, come se non bastasse, il Movimento spontaneo farmacisti italiani (Msfi), dopo aver contattato varie Agenzie delle Entrate, è riuscita ad ottenere soltanto pareri discordanti da una sede all'altra, a conferma del fatto che, in materia, regna ancora il caos più totale.

Per venire incontro alla richiesta di chiarezza, sempre più massiccia, da parte dei clienti, l'Msfi ha portato a compimento un'utile e lodevole iniziativa che consiste nell'aver attivato consulenti commercialisti e legali confrontando ed incrociando le loro interpretazioni con quelle fornite dagli operatori del call center dell'Agenzia delle Entrate.

Sulla base dei dati raccolti, l'Msfi ha stilato un chiaro documento riepilogativo che, in estrema sintesi, raccoglie i farmaci, acquistabili in farmacia, per i quali è possibile chiedere la detrazione fiscale.

ELENCO SINTETICO DEI FARMACI DETRAIBILI (Fonte Msfi)

- Medicinali con obbligo di ricetta: allegando lo scontrino fiscale sulla ricetta medica o sulla copia per le ricette non ripetibili.

- Ticket: allegando lo scontrino fiscale sulla fotocopia della ricetta spedita in regime Ssn.

- Medicinali senza obbligo di ricetta (Sop e Otc): allegando gli scontrini dell'anno all'apposito modulo di autocertificazione.

- Medicinali omeopatici: allegando lo scontrino alla ricetta medica o al modulo di autocertificazione.

- Medicinali veterinari (solo farmaci per la cura di animali da compagnia): allegando gli scontrini alle ricette o, per i farmaci senza obbligo di ricetta, al modulo di autocertificazione.

- Attrezzature sanitarie (apparecchi per aerosol, acquistati o a nolo, misuratori di pressione e di glicemia, termometri, siringhe, ortopedici, contenitori per esami eccetera): allegando lo scontrino o la fattura al modulo di autocertificazione.

- Alimenti per l'infanzia: allegando lo scontrino alla ricetta specialistica indicante la patologia (non sono detraibili, anche se prescritti, quelli a uso esclusivamente alimentare).

- Autoanalisi: allegando lo scontrino al modulo di autocertificazione.

In questo momento, tutte le altre categorie merceologiche acquistabili in farmacia (dietetici, integratori, cosmetici, alimenti, prodotti per la medicazione, eccetera) non possono essere portate in detrazione.

E', inoltre, bene ricordare che le spese sanitarie, tra cui quelle relative all’acquisto di medicinali, sono fiscalmente detraibili nella misura del 19% per le spese affrontate durante l’anno. La detrazione sarà, però, calcolata solo sulla parte eccedente la franchigia di 129,11 euro.
Share/Save/Bookmark

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori non ha nno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post, i commenti ritenuti offensivi, di genere spam o non attinenti potranno essere cancellati; i commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima e comunque verranno cancellati. Decliniamo ogni responsabilità per gli eventuali errori ed inesattezze riportati nel blog e per gli eventuali danni da essi derivanti.

Tutti i testi del blog sono regolati in base alla licenza Creative Commons per i diritti d'autore

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons. E' obbligatorio citare l'autore dell'opera e linkare la fonte. E' vietato rimuovere i link presenti nel testo.

Privacy

Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.