sabato 29 settembre 2007

Manovra Finanziaria 2008

Approvata la Manovra Finanziaria 2008. Ecco le principali novità:

Detrazione Ici e sconto sugli affitti. Detrazione pari all'1,33 per mille della base imponibile, fino a un massimo di 200 euro. Se l'abitazione è adibita ad abitazione principale da più soggetti, la detrazione spetta proporzionalmente alla quota per la quale la destinazione si verifica. Sugli affitti sconto ai titolari di contratti di affitto per l'abitazione principale: 300 euro se il reddito complessivo è di 15.493,71 euro, 150 euro se è fra 15,493,71 e 30.987,41 euro.

Riduzione delle aliquote Ires e Irap. Passa dal 33 al 28%, come da noi preannunciato (Finanziaria 2008: allo studio un'intervento per ridurre l'Ires e l'Irap), l'aliquota Ires. La riduzione dell'Ires è accompagnata da un alleggerimento dell'Irap dal 4,25% al 3,9 per cento. Sono state anche ritoccate le basi imponibili con conseguente riduzione delle deducibilità per interessi passivi e altri meccanismi che fino a oggi consentivano di restringere la parte su cui applicare l'aliquota nominale.

Ristrutturazioni edilizie e riqualificazione energetica degli edifici. Prorogato per altri 3 anni il bonus del 36% per i lavori di ristrutturazioni edilizia. Prorogato anche il cosiddetto bonus per la riqualificazione energetica degli edifici (con uno sconto pari al 55%).

Protocollo Welfare. E' prevista l'istituzione di un fondo pari a 1.548 milioni di euro per il 2008 e 1.520 milioni di euro per il 2009. La somma sale a 3.048 milioni per il 2010 e il 2011 e di 1.898 milioni a decorrere dal 2012. Il fondo per il welfare assicurerà la copertura finanziaria alle norme che saranno inserite in uno specifico provvedimento collegato, che sarà presentato in Consiglio dei ministri il 12 ottobre 2007.

Tetto annuale per i crediti d'imposta per incentivi. Dal 1° gennaio 2008 i crediti d'imposta da indicare nel quadro RU della dichiarazione dei redditi possono essere utilizzati nel limite annuale di 250.000 euro.

Rendite finanziarie. Previsto l'aumento dal 12,5% al 18,5% del prelievo che colpisce le imprese quando incassano plusvalenze e dividendi.

Credito d'imposta per la ricerca. Aumento dello sconto fiscale riconosciuto alle imprese per il loro impegno sul fronte della ricerca industriale e dello sviluppo. La percentuale del credito d'imposta passa dal 15% al 40%. L'importo complessivo, che prima non poteva superare i 15 milioni di euro, ha subito un incremento fino a 50 milioni di euro.

Pubbliche amministrazioni. Niente più assunzioni nelle pubbliche amministrazioni e stop anche alle forme contrattuali flessibili, se non per particolari esigenze stagionali. Dirigenti di prima fascia ridotti del 10% e personale non dirigenziale del 5%. Il taglio del personale non si applica alle amministrazioni che hanno già ridotto gli organici. Le assunzioni nella Pubblica amministrazione potranno essere effettuate esclusivamente con i contratti a tempo indeterminato. Le forme contrattuali flessibili potranno essere utilizzate solo per esigenze stagionali, per periodi non superiori a tre mesi. Possibile la mobilità all'interno della Pubblica amministrazione per un massimo di sei mesi. Limitazioni al lavoro straordinario, con un taglio della spesa del 10% rispetto alle risorse per il 2007. Per ridurre gli straordinari le amministrazioni potranno anche ricorrere al lavoro a distanza (telelavoro).

Digitale terrestre. Dal 2009 in vendita solo tv in grado di decodificare il segnale digitale.

Cinque per mille. Integrata per 150 milioni di euro l'autorizzazione di spesa per il 5 per mille.

Taxi ecologici. Istituzione di un fondo da 24,3 milioni di euro per il «miglioramento dell'efficienza energetica e per la riduzione delle emissioni ambientali delle autovetture da noleggio da piazza». La norma interessa anche i motoscafi che in alcune località, come Venezia, sostituiscono le vetture da piazza e i trasporti lacuali adibiti al trasporto pubblico da banchina per il trasporto di persone.

Telefonate nella Pubblica amministrazione. Dal 1° gennaio 2008 e comunque dalla scadenza dei contratti le Pubbliche Amministarzioni sono tenute a utilizzare i servizi Voip.

Incapienti. Due miliardi di euro a sostegno degli incapienti, riconosciute in forma di bonus alle categorie economicamente non autosufficienti. Le risorse saranno destinate in gran parte ai giovani e ai lavoratori precari.

Obbligo di istruzione. Autorizzata una spesa di 150 milioni di euro per il 2007. I criteri di assegnazione sono ancora in fase di studio.

Apprendistato. Rifinanziamento dell'attività di formazione nell'ambito dell'apprendistato.

Edilizia popolare. Arrivano 550 milioni per un piano straordinario di edilizia popolare con lo scopo di ampliare l'offerta di alloggi in locazione a canone sociale per chi è nelle graduatorie dei Comuni. Il piano è finalizzato prioritariamente al recupero e all'adattamento funzionale di alloggi di proprietà degli ex Iacp (Istituti Autonomi Case Popolari) o dei Comuni, non occupati, all'acquisto o la locazione di alloggi, nonché per l'eventuale costruzione di alloggi, da destinare prioritariamente a soggetti sottoposti a procedure esecutive di rilascio.

Studi associati. Credito d'imposta del 15% per incentivare la formazione di studi associati tra professionisti. Lo studio, che dovrà essere formato da almeno quattro, ma da non più di 10 professionisti, potrà scontare un 15% dei costi sostenuti per l'acquisizione, anche in locazione finanziaria, degli immobili e delle attrezzature utilizzate per la loro attività.

Talassemici danneggiati da trasfusioni infette. Autorizzata la spesa di 94 milioni di euro per risarcire talassemici danneggiati da sangue o emoderivati infetti.

Farmaci. Dal 2008 l'onere a carico del Ssn per l'assistenza farmaceutica territoriale non può superare a livello nazionale e in ogni singola Regione il tetto del 14,4% del finanziamento cui concorre lo Stato. Entro il 1° dicembre di ogni anno l'Aifa elabora la stima della spesa farmaceutica relativa all'anno successivo per ciascuna Regione e la comunica alle medesime Regioni. Quelle che, secondo le stime Aifa (Agenzia Italiana del Farmaco), superano il tetto di spesa regionale prefissato sono tenute ad adottare misure di contenimento della spesa per un ammontare pari al 30% dello sforamento. Le Regioni potranno utilizzare eventuali entrate derivanti da compartecipazioni alla spesa a carico degli assistiti a scomputo dell'ammontare delle misure a proprio carico.

Vittime del dovere. Estensione dei benefici riconosciuti alle vittime del terrorismo anche alle vittime del dovere a causa di azioni criminose e ai loro familiari superstiti. Per il 2007 sono stati stanziati circa 170 milioni di euro.

Trasporto metropolitano. Per il 2007 stanziati 500 milioni di euro per la prosecuzione dei lavori della linea C della metropolitana di Roma, mentre per Napoli sono previsti 150 milioni per investimenti nel sistema metropolitano urbano e regionale. A Milano autorizzata anche una spesa di 150 milioni di euro per la Mobilità sostenibile dell'area metropolitana.

Infrastrutture ferroviarie. Previsti 800 milioni di euro per la prosecuzione delle opere sulla rete tradizionale dell'infrastruttura ferroviaria previste dal Contratto di programma 2007-2011. Per la continuità della manutenzione sulla rete tradizionale dell'infrastruttura ferroviaria stanziati circa 235 milioni di euro.

Impegni internazionali. Autorizzata una spesa di circa 500 milioni di euro per adempiere agli impegni internazionali di pace. Stanziati ulteriori 410 milioni di euro da destinare alla partecipazione dell'Italia a banche e fondi di sviluppo internazionale per aiuti finanziari ai Paesi in via di sviluppo.
Share/Save/Bookmark

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori non ha nno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post, i commenti ritenuti offensivi, di genere spam o non attinenti potranno essere cancellati; i commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima e comunque verranno cancellati. Decliniamo ogni responsabilità per gli eventuali errori ed inesattezze riportati nel blog e per gli eventuali danni da essi derivanti.

Tutti i testi del blog sono regolati in base alla licenza Creative Commons per i diritti d'autore

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons. E' obbligatorio citare l'autore dell'opera e linkare la fonte. E' vietato rimuovere i link presenti nel testo.

Privacy

Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.