venerdì 1 aprile 2011

Apulia Prontoprestito perde oltre 20 milioni di euro

Apulia Prontoprestito perde oltre 20 milioni di euro, la consistenza dei finanziamenti al 31 dicembre 2010 si è attestata a 735,8 milioni di euro (in calo del 23% rispetto ai 955,5 milioni di euro di fine 2009), di cui il 72,3% per contratti di cessione del quinto, il 26% per delegazioni di pagamento e l'1,7% per prestiti personali. Nel 2010 è risultato in calo anche il margine di interesse, attestatosi a 9,4 milioni di euro rispetto a 14,9 milioni di fine 2009, così come il margine di intermediazione (6 milioni rispetto ai 14,3 milioni del corrispondente periodo 2009).

La perdita d'esercizio di 20,3 milioni ha inoltre risentito significativamente delle rettifiche di valore su crediti che si sono attestate a 27,6 milioni, in quanto la società ha deciso una politica di accantonamenti prudenziali sia per effetto del perdurare della crisi finanziaria e quindi delle difficoltà delle famiglie a far fronte ai propri impegni sia per le difficoltà delle società mandatarie.

Un 2010 da dimenticare, dunque, non solo per i 20,3 milioni di euro di perdita (rispetto all'utile di 35 milioni dell'anno precedente) con cui si è chiuso il bilancio, ma anche per il crollo dell'erogato complessivo passato dai 103,2 milioni di fine 2009 ai 5,3 del 2010.

Le ragioni di un siffatto risultato sono, in parte, frutto dell'andamento negativo del mercato nazionale del credito al consumo (-5,3%) e in parte, la contrazione dei volumi è conseguenza degli interventi di adeguamento posti in essere da Apulia Prontoprestito e dagli intermediari suoi mandatari, volti a recepire le indicazioni riportate nella comunicazione dell'Organo di Vigilanza di novembre 2009 in materia di cessioni del quinto e operazioni assimilate.
Share/Save/Bookmark

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Gli autori non ha nno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio. Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post, i commenti ritenuti offensivi, di genere spam o non attinenti potranno essere cancellati; i commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima e comunque verranno cancellati. Decliniamo ogni responsabilità per gli eventuali errori ed inesattezze riportati nel blog e per gli eventuali danni da essi derivanti.

Tutti i testi del blog sono regolati in base alla licenza Creative Commons per i diritti d'autore

Creative Commons License Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons. E' obbligatorio citare l'autore dell'opera e linkare la fonte. E' vietato rimuovere i link presenti nel testo.

Privacy

Per pubblicare gli annunci sul nostro sito web utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti. Queste aziende possono utilizzare questi dati (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Se desideri ulteriori informazioni a questo proposito e per conoscere le opzioni disponibili per impedire l'utilizzo di tali dati da parte di queste aziende, fai clic qui.